Poesie (da Polpacci)

Settantaquattresima poesia senza ecc.

 

– Andiam dall’eccellenza

andiamo dall’eccellenza.

– Ma senza fiori?

– Senza!

 

 

La ventottesima poesia sulla verità

 

Da quando sono morto

mi sono riciclato

non sono diventato un’anima

ma uno gnomo scatenato

che corre qua e là

ridendo e inseguendo

un po’ di verità.

Alle volte le arrivo alla spalla

sorprendendola ma è leggera

agile astuta labile

come una farfalla.

Così questa impunita

mica riesco ancora (var. neanche da morto riesco)

a stringerla fra le dita.

 

 

Settantaduesima poesia senza né gatto né topo

 

Legge soltanto, e male,

i libri che gli mandano in omaggio

o quelli presi in prestito

dalla biblioteca comunale

(e che non restituisce più)

o le strenne ricevute in regalo

per Natale

(fra cui una vita di Gesù).

 

 

 

Informazioni aggiuntive

  • Tipologia di testo: poesie pubblicate in fogli volanti
  • Testata: Polpacci
Letto 2634 volte